Castiglion Fiorentino

Castiglion Fiorentino

Situato sulla sommità di un colle (m. 365 s.l.m.), Castiglion Fiorentino ha il tipico aspetto dell’abitato medievale fortificato. La svettante Torre del Cassero che domina il centro storico indica da lontano l’abitato che avvolge la collina ad anelli concentrici. La località vanta insediamenti umani che si perdono nella notte dei tempi. Documentata è la presenza dell’uomo risalente all’età del bronzo, come pure le numerose tracce di insediamenti etruschi.

La campagna, con i suoi cipressi, i suoi campi in bell’ordine, i suoi colori cangianti a seconda delle stagioni e dei coltivi, offre un ottimo vino e un olio che ha pochi eguali. Il territorio è attraversato da numerosi sentieri, facilmente percorribili, che mostrano notevoli qualità ambientali di straordinaria bellezza.

Per la sua posizione di terra di confine tra la Toscana e l’Umbria, Castiglion Fiorentino è luogo ideale da cui raggiungere le principali città del centro Italia.

Nel 2007 Castiglion Fiorentino è stata premiata dal Touring Club Italiano come Bandiera Arancione, per la ricchezza di opere e luoghi d’arte, per il patrimoni storico, ambientale e naturalistico, per un territorio che snodandosi tra la Val di Chiana e la Val di Chio, “anfiteatro naturale alle pendici dell’Appennino”, offre scorci e paesaggi ricchi di antichi e caratteristici borghi.

Dal 2017 la nostra città è una delle 100 mete d’Italia. Nel 2018 la Commissione Europea ha riconosciuto a Castiglion Fiorentino, unico comune europeo, il titolo di Guida alla Promozione dei valori dello Sport del Fair Play.


News da Facebook